Catalogo

Bibliografia_LaPaperaLaPulce_175

La Papera, La Pulce E L’orologio [libro illustrato]

Categoria:

Descrizione prodotto

Bibliografia_LaPaperaLaPulce_175di Vinicius De Moraes, Sergio Endrigo
disegni di Francesco Tullio Altan
ed. Gallucci Editore

© 2004

Euro 16,00
in allegato il CD con le tre canzoni originali
Tre canzoni, tre storie giocose e allegre, semplici e immediate quanto le migliori filastrocche per bambini. La papera che vorrebbe volare come gli altri uccelli, ma non è capace e finisce in padella. La pulce, piccola e discreta, che si accontenta di dare un morsettino, tanto le basta per riempire la sua pancia minuscola. E l’orologio, che non può concedersi neppure un attimo di riposo, condannato com’è a scandire ogni istante. Tre storie essenziali, ma capaci di trasmettere insegnamenti fondamentali. Quasi una versione moderna degli apologhi morali dei grandi favolisti classici. Il CD allegato contiene tre brani cantati da Vinicius De Moraes.
Età di lettura: da 3 anni.

Autori
Vinicius De Moraes
(1913-1980). Battezzato col nome di Marcus Vinícius da Cruz de Melo Moraes, nato a Rio De Janeiro in Brasile, diplomatico, poeta, musicista, fu una delle massime figure della musica brasiliana contemporanea. Come poeta e paroliere ha scritto le parole ad un gran numero di canzoni diventate poi dei classici; come musicista ha composto un buon numero di melodie e come interprete ha cantato in molti importanti album.
Sergio Endrigo
(1933-2005) È nato a Pola nel 1933. La passione per la musica gli arrivò dal padre tenore. A 10 anni i primi guadagni: intonando La Donna È Mobile, in piedi su un tavolo dell’osteria. Ha fatto il facchino, il cantante nei caffè veneziani e, per 7 anni, l’intrattenitore di night club. Nel 1968 ha vinto il Festival di Sanremo in coppia con Roberto Carlos. La prima canzone per bambini era dedicata alla figlia Claudia. La scrisse Vinicius de Moraes, quasi per scherzo, e parlava del fedele pappagallo Paco.
Ci Vuole Un Fiore
nacque su richiesta di Sergio Endrigo. Nel 1974 il cantautore istriano dedicò ai bambini un intero album, che prese il nome proprio dalla canzone scritta con Rodari. L’adattamento della filastrocca colpì subito gli ascoltatori e da allora non ha mai smesso di essere un successo.

Francesco Tullio Altan
È nato nel 1942 a Treviso. Da piccolo sognava di progettare navi. Per un po’ ha studiato a Venezia e poi è emigrato in Brasile. A Rio De Janeiro ha cominciato a disegnare le prime figure per sua figlia Kika. Quando lei gli ha chiesto un cane, lui le ha regalato la Pimpa. I grandi lo conoscono anche per Cipputi e per le vignette pubblicate sui giornali. A Francesco piace molto disegnare con i bambini della sua Aquileia. Perché non si lasciano distrarre dal giudizio dei grandi.
È il più noto e apprezzato disegnatore italiano di storie per bambini. Suoi la Pimpa, Kamillo Kromo e tanti altri personaggi, di cui scrive anche i testi. Ma Altan è anche il più complesso e versatile autore di questi anni: capace di rallegrare i più piccoli con le sue tavole colorate e allo stesso tempo fulminare i grandi con le micidiali battute delle sue vignette “politiche” pubblicate dall’Espresso e da Repubblica.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo in ottemperanza del In ottemperanza del D.L. 69/2012 e D.L. 70/2012  Per maggiori informazioni.
Cookies settings
Accetto
Privacy & Cookie policy
Privacy & Cookies policy
Cookie name Active

Privacy Policy

Questo sito web utilizza solo cookie tecnici di navigazione o sessione e cookie analitici (in forma anonima). Per l'installazione di tali cookie non è obbligatorio richiedere il preventivo consenso degli utenti, ma resta fermo l'obbligo di fornire un'informativa, ai sensi dell'art. 13 del Codice.

Google Analytics

Questo sito utilizza Google Analytics - di proprietà di Google Inc. ("Google") - per meri fini statistici. Si tratta di un servizio di analisi web,  che deposita sul computer dell'utente dei cookie per analisi statistiche in forma aggregata, in relazione alla navigazione e alle visite del sito web. Quando un utente visita il sito, le informazioni generate dai cookie di Google Analytics vengono trasmesse a Google e immagazzinate sui loro server (Stati Uniti). Obiettivo: analizzare in linea generale l'uso del sito da parte dei visitatori e trasmettere tali informazioni, in forma aggregata e anonima, attraverso i report di Analytics. Leggi l'informativa sulla privacy di Google e salvaguardia dei dati registrati da Google Analytics. questo sito web, Google Analytics non è collegato a servizi aggiuntivi e non sono attive opzioni pubblicitarie. Di conseguenza, non sono condivise informazioni specifiche di alcun tipo.
Save settings
Cookies settings